COME AVVIENE IL TRASPORTO DI UNA PIZZA?

Nelle nostre pizzerie un tema molto delicato riguarda il trasporto delle pizze, che appena uscite calde dal forno devono giungere fino a casa di ogni cliente. Capita molto spesso che i clienti ci chiedano se le pizze arrivano calde a casa, se il trasporto avviene in modo tale da mantenere intatta la loro qualità e se sia così conveniente in termini di gusto prendere una pizza a domicilio piuttosto che mangiarla direttamente seduti al tavolo di un ristorante.

Partiamo da un presupposto: una delle abilità fondamentali di una pizzeria è quella di far stare il meno possibile la pizza fuori dal forno prima che arrivi a casa del cliente, questo né limiterà sicuramente la perdita di tutte le sue caratteristiche fondamentali, infatti prima arriva e più sarà calda, più sarà croccante perché non avrà assorbito il vapore da lei stessa generato e più gli ingredienti presenti sulla pizza manterranno il loro sapore originale.

In questa corsa contro il tempo però c’è un fattore che gioca a nostro favore: il famoso box nero! 

Il quale è brutto, antiestetico scomodo nel trasporto, ma è studiato e creato appositamente per il trasporto degli alimenti che vanno da temperature inferiori ai -50° fino a temperature superiori ai +50°, possiamo assicurarvi che la pizza è mantenuta calda fino a un massimo di 20 minuti all’interno dello scatolone, ma certamente rimane il fatto che prima arriva a casa del cliente meglio è.

Può accadere delle volte che questo non avviene cioè che la pizza arrivi a casa del cliente fredda, o cosa molto più difficile per noi da capire completamente rovinata nel cartone a causa del trasporto alla “valentino rossi” del cliente. 

Ecco in questa situazione avviene una cosa che ci lascia sempre molto dispiaciuti… NON CI RICHIAMATE per dirci il disguido, ma lo veniamo a scoprire solo quando effettuate l’ordine successivo, oppure tramite qualche recensione sui nostri vari portali web! E questo ci fa arrabbiare perché per quella sera vi abbiamo offerto un servizio non all’altezza dei nostri standard! Per cui vi invitiamo ogni qualvolta vi arrivi a casa una pizza sballottolata, fredda o per qualsiasi ragione non soddisfi le vostre aspettative a richiamarci e insieme cercheremo la soluzione migliore, essendo sempre il nostro staff a vostra disposizione!

Con l’articolo di questo mese voglio darvi una bella notizia però: nel nostro minuscolo, artigianale ma a volte efficiente centro di ricerca e sviluppo, stiamo lavorando (e siamo quasi arrivati a dama) ad un sistema mooolto più efficace per il trasporto delle pizze a domicilio, dovrai solamente rimanere aggiornato con questo magazine e vedrai che nell’arco del 2019, ci sarà una piccola rivoluzione nel trasporto della pizza. 

A presto, Matteo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *