17 Gennaio, giornata mondiale della pizza

17 Gennaio, Sant’Antonio Abate. Oggi si festeggia il santo protettore degli animali, dei fuochi e dei pizzaioli. Viene considerato il santo dei fuochi perché leggenda vuole che fosse proprio il santo a scendere negli inferi e contendere le anime dei peccatori al diavolo.

Essendo quindi protettore dei fuochi, Sant’Antonio viene riconosciuto anche come protettore dei pizzaioli, per i quali il fuoco è una delle materie prime del loro lavoro.

La festività di Sant’Antonio è molto sentita a Napoli, dove tradizione vuole che ancora oggi si accendano i cosiddetti fucaroni o ceppi o falò di Sant’Antonio, fino agli inizi degli anni 20 del passato secolo ogni 17 Gennaio era tradizione per i pizzaioli napoletani fare mezza giornata di lavoro e poi fare una gita fuori porta nei pressi di Napoli accendendo un falò per festeggiare Sant’Antonio. 

Nel 2017 subito dopo il riconoscimento dell’Arte dei Pizzaioli come Patrimonio Immateriale dell’Umanità da parte dell’Unesco si è deciso di ufficializzare questo appuntamento, come la giornata Mondiale della pizza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *